MASSAGGIO CALIFORNIANO

Share Button

Il massaggio californiano è un particolare tipo di massaggio rilassante. Nato in California intorno agli anni ’70, il massaggio californiano non mira solo al raggiungimento del benessere del corpo, ma soprattutto al raggiungimento di un “riequilibrio” fra il piano fisico e quello spirituale. L’intento del massaggio californiano, perciò, è quello di permettere il raggiungimento di uno stato di armonia fra corpo e mente.

Talvolta chiamato anche con i nomi di massaggio psicosomatico o massaggio sensitivo, il massaggio californiano si prefigge l’obiettivo di “far entrare in contatto” il corpo con la mente, in modo tale da ottenere il benessere dell’intero organismo, quindi dell’individuo. Secondo la filosofia alla base di questo tipo di trattamento, il massaggio californiano – quindi il contatto che inevitabilmente si crea fra massaggiatore e massaggiato – deve essere un’esperienza sensoriale importante in grado di generare benessere. Tuttavia, tale esperienza sensoriale non deve essere confusa e nulla ha a che vedere con la sfera sessuale.

Il massaggio californiano vede la sua nascita negli anni ’70 nei pressi di San Francisco, nella California “hippy”. Inizialmente, tale massaggio veniva praticato nell’ambito di terapie di gruppo, dove le persone si massaggiavano reciprocamente con l’intento di ricercare l’equilibrio con il proprio e l’altrui corpo, allo scopo di trovare una sorta di benessere condiviso. Oggigiorno, invece, il massaggio californiano viene eseguito da massaggiatori esperti in un contesto singolo e non di gruppo.

Per quel che riguarda i potenziali benefici esercitati a livello fisico, secondo chi lo pratica, il massaggio californiano sarebbe in grado di:

  • Ridurre le tensioni muscolari;
  • Favorire ed incrementare l’idratazionee l’elasticità cutanee (beneficio imputabile perlopiù all’olio da massaggio utilizzato per eseguire il trattamento e non tanto al massaggio in sé);
  • Favorire e stimolare la circolazione linfatica e sanguigna;
  • Favorire la perdita di peso;
  • Ridurre la cellulite;
  • Favorire l’eliminazione di tossine;

Per quel che concerne i potenziali benefici psichici, invece, a detta di chi lo pratica, il massaggio californiano sarebbe capace di:

  • Alleviare lo stress e le tensioni;
  • Ridurre gli stati ansiosi(chiaramente, in presenza di ansia di natura non patologica);
  • Contrastare gli attacchi di panico;
  • Aumentare l’autostima;
  • Riequilibrare il sistema nervoso, aiutando l’individuo che vi si sottopone a ristabilire un contatto positivo con il proprio corpo.

La stragrande maggioranza dei suddetti benefici attribuiti al massaggio californiano non sono confermati da alcuno studio scientifico condotto in merito. Di contro, sono molti gli individui che – sottoponendosi a questo tipo di trattamento – sostengono di trarne dei vantaggi. In particolare, trattandosi di un massaggio, è verosimile che esso possa favorire il rilassamento, sia fisico che mentale, e che possa allo stesso tempo sciogliere eventuali tensioni muscolari.

Visti le caratteristiche e gli obiettivi che si prefigge di raggiungere, il massaggio californiano può essere effettuato da chiunque voglia raggiungere uno stato di totale rilassamento, sia a livello fisico che a livello psichico, ritrovando l’armonia fra e con il proprio corpo e la propria mente.


Warning: Cannot modify header information - headers already sent by (output started at D:\inetpub\webs\cifeitaliait\wp-content\plugins\wordpress-seo\frontend\class-opengraph.php:81) in D:\inetpub\webs\cifeitaliait\wp-content\plugins\send-pdf-for-contact-form-7\classes\send-pdf.php on line 1420